La crisi è dentro la vostra testa.

Professionisti che si svendono per un tozzo di pane.

on

Oggi mi contatta un potenziale cliente per un preventivo di hosting di un sito calcistico che genera un milione di visite al mese con circa 300 mila visitatori unici che inizia ad arrancare sul fornitore di hosting dove si trova ora.

Durante il botta e risposta conoscitivo via mail, parlando del suo attuale fornitore mi fa : “Ora spendiamo 85€ l’anno“.

Al che non tarda ad arrivare la mia risposta secca pesando un po’ la situazione di partenza : “da noi possiamo arrivare a 70€ al mese, mi rendo conto che la spesa è molto diversa da quella attuale, ma se si vuole qualità e si vuol crescere bisogna investire“.

Nella mail successiva siglava l’accordo per mettere giù il contratto con le testuali parole : “Il prezzo va bene, passiamo pure al contratto e alla formalizzazione“.

Nell’ora successiva, contratto firmato e un bel cliente da 840€ / annui di cui 600€ di utile per fare assolutamente “niente” eccetto lo sforzo iniziale delle 2 ore di installazione server e migrazione contenuti.

Questa vicenda di oggi è una delle tante che mi capitano quotidianamente con colleghi che vendono merda a prezzi di merda a clienti che sarebbero disposti a spendere anche 10 o 20 volte tanto in cambio di professionalità ed estrema qualità.

Perchè se ci facciamo due conti stupidi, e mettiamo che quel milione di visite le monetizzi con AdSense ad appena il minimo sindacale di 2 euro ogni 1000 visite, quel sito genera almeno 2 mila euro al mese.

Ma la realtà di norma porta a cifre almeno del doppio, per cui, se dai un servizio veramente buono, cosa vuoi che sia 70 luridi zozzissimi euro al mese di Hosting ? Niente.

Oggi la generazione dei trentenni non valgono un cazzo.

Ok ? Sono stato abbastanza chiaro ? Lo dico cordialmente senza tanti giri di parole, prendi un trentenne avvocato, ingegnere, architetto, informatico, medico … raffrontalo con un trentenne di 30 anni fa poi vediamo la differenza a livello di stato sociale, benessere, qualità della vita, benessere personale e familiare, ricchezza.

Oggi vedi gente laureata con master, skill, conoscenza da vendere, svendersi per un tozzo pane.

Servizi di hosting da 100 euro l’anno, 50 euro l’anno, 30 euro l’anno, 10 euro l’anno con la classica giustificazione “è il mercato al ribasso“.

No, la verità è che non valete un emerito cazzo, non siete imprenditori ma avete voluto fare gli imprenditori aprendo una partita IVA e poi non sapete calcolare i costi fissi delle rotture di palle che dovete mettere dentro quelle 30 euro striminzite.

Dal cliente che fa casini e ti telefona, dal cliente che non sa configurare la posta, dal cliente che ti chiederà i codici auth code, al cliente scemo e temerario che ti intenterà causa perchè magari il nipote ha messo offline il sito senza avergli detto niente, agli insoluti.

Perchè io vendo hosting a 50 / 100 / 300 euro al MESE e questi babbei di colleghi li vendono a 50 / 100 / 300 euro l’anno, ovvero 12 volte di meno e nonostante tutto questi clienti dopo essere stati da loro passano ai miei servizi ?

Risposta : perchè io conosco il mio valore, conosco il valore dei miei servizi e capisco il prezzo che valgono per un imprenditore che vuol investire e non buttare denaro.

Oggi all’università dovrebbero fare un cazzo di esame sulla valorizzazione di se stessi, perchè è inutile studiare con 2 lauree e tre master e poi non hai idea di quanto vali e nessuno ti ha insegnato a chiedere soldi.

Puntate ad essere ricchi e non a lavorare per la pizzetta e la discoteca del sabato sera.

Stronzi !

Internauta dal 1994, studente del corso di Laurea in Tecnologie Informatica in UNICAM, sono sviluppatore e sistemista Linux dal 2000. Fondatore di LEAD MAGNET S.r.l. e ManagedServer.it azienda di Hosting WordPress / WooCommerce ottimizzato e sistemistica Linux orientata alle performance. Vivo ad Arad in Romania dal 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.